Albicchiere

“Drinking a glass of good wine at the wrong temperature is one of the worst experiences that can happen.” This is the way Massimo Mearini, CEO of Albicchiere, introduces the activity of the start-up of which he is co-founder, together with Diego Pepini. The Umbrian company has developed a solution dedicated to lovers of good wine, which consists of an IoT dispenser combined with special Smart Bags. “In the wine sector, e-commerce is still struggling to take off, and the goal we set ourselves is to develop a technology that makes it more attractive through systems that guarantee product quality and an ideal way of using them” explains Mearini. From a practical point of view, the tools used for transport are the Smart Bags, equipped with a sensor that can detect any events that could ruin the wine, such as excessive shaking or storage at extreme temperatures. Pouring, on the other hand, is entrusted to a “smart” dispenser that is able to recognize the type of wine, provide the relative information on the display, and bring it to the temperature recommended by the producer. In this way conservation is guaranteed in ideal conditions up to six months after opening the Smart Bag.

 

“Bere un bicchiere di buon vino alla temperatura sbagliata è una delle peggiori esperienze che possa capitare”. Massimo Mearini, CEO di Albicchiere, introduce in questo modo l’attività della startup di cui è fondatore insieme a Diego Pepini. L’azienda umbra ha messo a punto una soluzione dedicata agli amanti del buon vino, che si compone di un dispenser IoT abbinato a speciali Smart Bag. “Nel settore vinicolo l’e-commerce stenta ancora a decollare e l’obiettivo che ci siamo posti è quello di metter a punto una tecnologia che consenta di renderlo più attraente attraverso sistemi che garantiscano la qualità del prodotto e una modalità di fruizione ideale” spiega Mearini. Da un punto di vista pratico gli strumenti utilizzati per il trasporto sono le Smart Bag, dotate di un sensore in grado di rilevare gli eventuali eventi che potrebbero rovinare il vino, come l’eccessivo scuotimento o la conservazione a temperatura eccessiva. La mescita, invece, è affidata a un dispenser “intelligente” che è in grado di riconoscere il tipo di vino, fornire sul display le informazioni relative e portarlo alla temperatura che il produttore ha pensato per il suo consumo. In questo modo viene garantita una conservazione in condizioni ideali fino a sei mesi dalla prima apertura della Smart Bag.