Domethics

“Smart home” is an easy thing to say, but the IoT (Internet of Things) home market has encountered some resistance, despite its net growth (+ 40% in Europe). Indeed, many end users find the “smart” devices too complicated to use and also complain about excessive gateway costs for their implementation.
Adriano, on the other hand, is a hardware device that enables computers, smartphones and smart TVs to be transformed into gateways that allow you to connect and control any connected IoT device inside a home.
“Our solution offers two fundamental advantages,” explains Mirko Bretto, co-founder of Domethics. “The first is the low price—Adriano reduces the cost of installing a domestic IoT kit—and the second is that our technology allows you to manage the system on much more versatile devices such as tablets and smartphones.”
As compared to classic IoT gateways, the use of devices capable of running apps paves the way to new features that third-party companies can develop to expand the horizons of home automation.

 

Si fa presto a dire “casa intelligente”. Anche se è in netta crescita (+40% in Europa) il mercato dell’IoT (Internet of Things) dedicato alla casa sta incontrando anche delle resistenze. Molti utenti finali, infatti, trovano i dispositivi “smart” troppo complicati da usare e lamentano anche un eccessivo costo dei gateway che ne consentono l’implementazione.
Adriano è un dispositivo hardware che permette di trasformare computer, smartphone e smart TV in un gateway che consenta di collegare e controllare qualsiasi dispositivo IoT collegato all’interno dell’appartamento.
“La nostra soluzione offre due vantaggi fondamentali” spiega Mirko Bretto, co-founder di Domethics. “Il primo è quello del prezzo contenuto: Adriano permette di abbattere il costo per l’implementazione di un kit IoT domestico. Il secondo è che la nostra tecnologia permette di spostare la gestione su dispositivi decisamente più versatili come tablet e smartphone”.
Rispetto ai classici gateway IoT, l’utilizzo di dispositivi in grado di far girare degli applicativi apre la strada a nuove funzionalità che aziende terze possono sviluppare per allargare gli orizzonti della domotica.